Il Nuraghe Succoronis

Un  magnifico esempio di nuraghe monotorre, ben conservato, imponente, con i grandi massi ricoperti da rossi licheni. Conosciuto anche col nome di nuraghe Bara, dal nome dell’omonima località nella quale sorge.

Descrizione:

Il nuraghe è localizzato su un affioramento trachitico, nella regione del Marghine, nella Sardegna centro-settentrionale.
L’edificio è un monotorre che conserva la camera, accessibile mediante un andito con scala e nicchia, e dotata di tre vani sussidiari.
La torre è costruita nei filari inferiori con grandi blocchi; a questi si sovrappongono massi di minori dimensioni, rifiniti con cura e messi in opera su corsi orizzontali regolari.
Sulla muratura esterna sono visibili alcune prese di luce, triangolari o quadrangolari, disposte quasi a spirale.

Gestione:

Non gestito, liberamente fruibile.

 

Come arrivare:

Il nuraghe è visibile sulla destra al km 145 della SS 131, all’altezza di Macomer. Il monumento è segnalato da dei cartelli turistici che portano ad un’area di sosta nel quale è possibile parcheggiare l’autovettura. Di seguito si prosegue a piedi, lungo il sentiero delimitato da dei muretti a secco.

ARCHAIC SARDINIA

L'Associazione nasce per promuovere il patrimonio archeologico, storico e folkoristico della Sardegna. Attraverso le tecnologie digitali e nuovi modi di comunicare, vuole raccontare e divulgare il celato fascino dell'isola.

Vuoi scriverci, darci un consiglio, una notizia, o collaborare con noi?

Pin It on Pinterest