Il Nuraghe Santa Barbara

Lo vedrai ergersi sulle pendici del monte Manai, dal quale domina l’intera piana di Abbasanta.
È il monumento di età nuragica più prezioso di Macomer, uno dei più importanti ed imponenti dell’isola.

Descrizione:

Il nuraghe si trova posizionato su un ripiano basaltico. Col basalto sono stati realizzati anche i blocchi che compongono la sua struttura complessa, costituita da una torre centrale alta ben 15 metri e da un bastione quadrilobato di un’altezza di circa m 8,80.
L’accesso al bastione posto a SE conduce ad un breve corridoio, di collegamento al cortile, nel quale si aprono gli accessi alla torre centrale e a quelle secondarie anteriori.

La torre centrale A ha un diametro di m 9 ed un’altezza di m 15, è costituita da blocchi lavorati con cura, disposti a filari orizzontali regolari. Il varco è orientato a SE, sormontato da architrave con finestrino di scarico, che porta in un andito piattabandato con nicchia e scala sulle pareti. La torre secondaria B si raggiunge attraverso un breve andito strombato, presenta una pianta circolare di m 3,30 ed un’altezza di m 3,20, nella parete SO si apre un ingresso, sopraelevato rispetto al pavimento, che conduce ad un piccolo ripiano con tre grandi nicchie-feritoie. La torre secondaria C, sempre di pianta circolare, è accessibile attraverso un ingresso architravato ubicato nel cortile. Il bastione include anche le torri D ed E, che risultano quasi totalmente in rovina. La camera del piano terra con un’altezza di m 9,60 ed un diametro superiore a m 5, espone tre nicchie disposte a croce. L’ambiente del primo piano, risulta più piccolo e più regolare rispetto a quello del piano terra, con un diametro di m 3,50 ed un’altezza di m 4,80. Sullo svettamento della torre si può ancora leggere il profilo di una terza camera, del diametro di m 3,10. Intorno al nuraghe, affiorano i resti di un grande abitato, che perdurò sino in epoca romana, ed in seguito alto-medievale.

Gestione:

Coop. Esedra
Macomer (NU)
Tel:+39 0785743044/3479481337
E-mail: esedraescursioni@libero.it
Sito web: www.esedraescursioni.it

Come arrivare:

Il nuraghe è visibile sulla destra al km 145 della SS 131, all’altezza di Macomer. Il monumento è segnalato da dei cartelli turistici che portano ad un’area di sosta nel quale è possibile parcheggiare l’autovettura. Di seguito si prosegue a piedi, lungo il sentiero delimitato da dei muretti a secco.

ARCHAIC SARDINIA

L'Associazione nasce per promuovere il patrimonio archeologico, storico e folkoristico della Sardegna. Attraverso le tecnologie digitali e nuovi modi di comunicare, vuole raccontare e divulgare il celato fascino dell'isola.

Vuoi scriverci, darci un consiglio, una notizia, o collaborare con noi?

Pin It on Pinterest