Betili Sardegna

I betili sono pietre di forma vagamente conica o cilindrica con terminazione ogivale, che venivano infisse verticalmente nel terreno; eredi dei più antichi menhir (ed in alcune tombe di giganti, soprattutto nell’esedra, si rinvengono proprio dei piccoli menhir, più che dei betili), concettualmente dovrebbero assolvere la funzione di piccoli altari, luogo di incontro fra la divinità ed il devoto (beth-el, in ebraico, significa, appunto, “Casa del Signore”), ma non è escluso che, per quelli nuragici, vi possa essere anche l’intento di simboleggiare, in un’immagine iconica, la stessa divinità. Sopra il tumulo, immediatamente dietro il bordo superiore della stele centinata, venivano comunemente scavati tre fori, forse per l’alloggiamento dei piccoli betili, esattamente come avveniva nelle tombe di giganti megalitiche con “concio a dentelli”, mentre il dato, singolarmente, parrebbe essere scarsamente attestato nelle tombe con stele centinata, di cui pure quelle ipogeiche riproducono in roccia il modello. È possibile, tuttavia, che nelle tombe di giganti con “stele” i tre betilini fossero incassati sul prospetto immediatamente dietro la lastra monolitica: la scomparsa della copertura superiore del tumulo tombale (che lascia attualmente isolata l’alta lastra di pietra, dando l’erronea impressione di una “stele” eretta al di sopra della sepoltura, da cui il nome) ha però fatto sparire ogni traccia di questo elemento. Betili di medie e grandi dimensioni (1-2 metri di altezza) si rinvengono, peraltro, nelle vicinanze di numerose tombe di giganti, soprattutto nella Sardegna centro-occidentale: sono talora provvisti di bozze (oppure incavi) mammillari, e sono spesso affiancati da altri betili raffiguranti la sessualità maschile, forse rappresentazioni del partner della Dea Madre.

ARCHAIC SARDINIA

L'Associazione nasce per promuovere il patrimonio archeologico e folkoristico della Sardegna. Attraverso le tecnologie digitali e nuovi modi di comunicare, vuole raccontare e divulgare il celato fascino dell'isola.

Vuoi scriverci, darci un consiglio, una notizia, o collaborare con noi?

Pin It on Pinterest